Stai pensando che ti piacerebbe visitare Treviso? Ti do una buona notizia … sei proprio nel posto giusto!

Nel mio articolo scoprirai cosa vedere a Treviso in 1 giorno e quali sono le attrazioni che non devi assolutamente perdere.

Cominciamo con il dire che hai tantissimi validi motivi per visitare questa cittadina veneta, ora te li racconto….

In primis, per la sua architettura e la sua storia: Treviso è una città del Veneto ricca di storia e cultura, con numerosi monumenti medievali e rinascimentali da esplorare, come la Cattedrale di San Pietro e il Palazzo dei Trecento.

Per i suoi canali e ponti: Treviso è attraversata da un labirinto di pittoreschi canali e ponti e strette strade acciottolate che la rendono simile a Venezia. È piacevole passeggiare lungo i canali e ammirare le antiche case affacciate sull’acqua.

Per il cibo e vino: Treviso è famosa per la sua cucina gourmet e i suoi vini pregiati. È possibile gustare specialità locali come il radicchio rosso di Treviso e il prosecco in numerosi ristoranti e trattorie della città.

Per lo shopping: Treviso è la città ideale per lo shopping, con molte boutique eleganti e negozi di lusso dove trovare abbigliamento di alta moda e accessori di design.

Perchè è vicina a Venezia: Treviso si trova a soli 30 minuti di treno da Venezia, rendendola una base ideale per esplorare la famosa città lagunare senza dover dormire là.

In definitiva, Treviso è una destinazione affascinante che offre una combinazione unica di storia, cultura, gastronomia e natura, rendendola un luogo da non perdere.

Non da ultimo le caratteristiche piazze e la particolarità di essere attraversata da due fiumi, il Sile e il Botteniga, regalano a questa città un’atmosfera molto romantica e suggestiva e la rendono la metà ideale anche per le coppie.

Insomma, Treviso è una città che sa conquistare il cuore dei visitatori.

Treviso è facilmente visitabile a piedi, ti consiglio di iniziare la visita accedendo dalla porta di San Tommaso, una delle porte storiche della città, la più maestosa, situata lungo le antiche mura cittadine. Eretta nel 1518 dal Podestà Paolo Nani, prende il nome da una vicina chiesa dedicata a San Tommaso di Canterbury, andata distrutta.

La porta è dominata dalla statua raffigurante San Paolo e offre una visuale magnifica, con il fiume che scorre al di sotto e il ponte per attraversarlo.

Attualmente, la Porta di San Tommaso costituisce uno dei principali accessi al centro storico di Treviso ed è considerata un importante simbolo della storia e dell’architettura della città.

Ma scopri cosa vedere a Treviso in 1 giorno assieme a me. Leggi tutto l’articolo….

Buona lettura!

cosa vedere a Treviso in 1 giorno
Treviso, Porta di San Tommaso

Adesso che sai da dove accedere alla città scopriamo quali luoghi d’interesse vedere ⬇️

  • PIAZZA DEI SIGNORI

Piazza dei Signori è una delle piazze principali di Treviso, situata nel centro storico della città. La piazza è circondata da diversi palazzi storici che testimoniano la ricchezza e la storia della città.

Uno dei palazzi più importanti della piazza è il Palazzo dei Trecento, costruito nel XIV secolo e sede del governo della città. Oggi il Palazzo ospita diverse mostre ed eventi culturali ed è uno dei principali luoghi di interesse di Treviso.

Accanto al Palazzo dei Trecento si trova il Palazzo del Podestà, costruito nel XIII secolo e sede del podestà, il rappresentante del governo centrale. Il palazzo presenta una facciata gotica con un loggiato e affreschi rinascimentali all’interno.

Altri palazzi importanti che affacciano sulla piazza sono il Palazzo Pretorio, risalente al XIII secolo, e il Palazzo della Prefettura, costruito nel XIX secolo in stile neoclassico.

La piazza è anche dominata dalla Torre dell’Orologio, un’imponente torre civica alta circa 45 metri, costruita nel XV secolo e arricchita da un orologio meccanico che suona le ore.

  • LOGGIA DEI CAVALIERI

Nel luogo in cui in epoca romana si incrociavano il cardo e il decumano di Treviso, sorge la Loggia dei Cavalieri, costruita sotto il Podestà Andrea Giacomo da Perugia nel 1276-1277.

Questo sito era il luogo di ritrovo per i nobili e i cavalieri della città, per questo motivo non vi potevano accedere persone di bassa estrazione.

cosa vedere a Treviso in 1 giorno
Treviso, Loggia dei Cavalieri
  • VIA CALMAGGIORE, LA VIA DELLO STRUSCIO

La via Calmaggiore è una via porticata dalla caratteristica struttura architettonica che si estende lungo il lato della strada, formata da una serie di arcate sorrette da colonne. È una delle vie principali della città che collega Piazza dei Signori a Piazza Duomo.

La via è conosciuta per i suoi negozi eleganti, caffè accoglienti e splendidi palazzi storici. Percorrere questa strada pedonale è un’esperienza unica, che permette di ammirare l’arte e l’architettura ricche di storia e di immergersi nell’atmosfera vivace e vibrante di Treviso.

Tra i negozi si possono trovare boutique di moda, gioiellerie, enoteche e negozi di souvenir, che offrono una vasta scelta di prodotti di alta qualità. I caffè lungo via Calmaggiore sono il luogo perfetto per fare una pausa e gustare un buon caffè o un aperitivo in compagnia.

I palazzi che si affacciano su via Calmaggiore, con le loro facciate affrescate e le eleganti decorazioni, raccontano la storia della città e la sua ricca tradizione artistica. Attraversare questa strada ti farà immergere completamente nell’atmosfera unica e affascinante di Treviso, tra passato e presente, tra bellezza e modernità. La via Calmaggiore è certamente uno dei luoghi più suggestivi della città, da non perdere durante una visita a Treviso.

  • DUOMO, CATTEDRALE DI SAN PIETRO APOSTOLO

Il Duomo di Treviso, ufficialmente conosciuto come Cattedrale di San Pietro Apostolo, è uno dei principali luoghi di culto della città veneta. La sua costruzione risale al IX secolo, anche se nel corso dei secoli ha subito numerosi interventi di restauro e ampliamento.

Il Duomo si trova nel cuore del centro storico di Treviso, in Piazza Duomo, e si presenta come un’importante testimonianza dell’architettura romanica e gotica. La facciata principale è dominata da un imponente rosone e da una serie di sculture che rappresentano scene religiose.

All’interno, il Duomo custodisce opere d’arte di grande pregio, tra cui dipinti di Giovanni Battista Tiepolo e Jacopo Tintoretto, oltre a sculture e arredi sacri. Di particolare rilievo è il presbiterio, dove si trova l’altare maggiore decorato con marmi policromi e una pala d’altare raffigurante San Pietro.

Il Duomo di Treviso è anche sede di importanti eventi religiosi e culturali, come concerti di musica sacra e mostre d’arte. Grazie alla sua posizione centrale e alla sua bellezza architettonica, è uno dei luoghi più visitati della città e rappresenta una tappa imprescindibile per chiunque visiti Treviso.

Una delle caratteristiche più distintive del Duomo sono le sue tre cupole, che risalgono al XV secolo e sono un esempio unico di architettura rinascimentale nel Veneto. Le cupole sono state realizzate in mattoni rossi e sono sormontate da piccoli lanternini che permettono alla luce di filtrare all’interno della chiesa.

Le cupole del Duomo di Treviso conferiscono all’edificio un aspetto imponente e maestoso, che si distingue nel panorama urbano della città. Visitare il Duomo e ammirare le sue cupole è un’esperienza suggestiva e affascinante per chiunque si trovi a Treviso.

Fanno parte del complesso del Duomo il Battistero o Chiesa di S. Giovanni Battista, importante esempio di architettura romanica ricostruita nei sec. XI-XII sulla base di più antichi edifici, con il Campanile, il Palazzo del Vescovado, la Curia Vescovile, le Canoniche Vecchie e le Canoniche Nuove.

  • FONTANA DELLE TETTE

Nell’anno 1559 fu il podestà di Treviso, Alvise Da Ponte, a far costruire questa statua, in occasione di una forte siccità che aveva colpito la zona.

In epoca veneziana la statua fu collocata all’interno del palazzo pretorio e ogni anno per celebrare l’elezione dei podestà, per 3 giorni veniva fatto sgorgare da un seno vino bianco e dall’altro vino rosso cosicchè i cittadini potessero bere liberamente.

Si tratta di uno dei monumenti più rappresentativi del capoluogo della marca.

La statua che vediamo ora è una copia e si trova nel cortile di Palazzo Zignoli.

Sembra che toccare entrambi i seni porti fortuna!

cosa vedere a treviso in 1 giorno
Treviso, Fontana delle Tette
  • CHIESA DI SANTA LUCIA

La piccola Chiesa di Santa Lucia fu edificata per volere della Repubblica di Venezia a metà del 1300, sulle ceneri delle Carceri di Treviso andate distrutte da un incendio ed è una delle più affascinanti chiese della città.

Siamo giunti al termine dell’articolo, naturalmente questi sono solo alcuni dei luoghi che meritano essere visitati.

Se il mio articolo ti ha incuriosito e vuoi organizzare una visita a questa bella città del Veneto,

clicca QUI per prenotare il tuo hotel e se vuoi scoprire altri luoghi del Veneto clicca invece QUI.

Alla prossima.

=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=-=

Se il mio articolo su cosa visitare a Treviso in 1 giorno ti è piaciuto non esitare a condividerlo sui tuoi Canali Social con un semplice click!

Continua a seguirmi anche sul mio canale Instagram (la.pamos) e sulla mia pagina facebook dove troverai ulteriori inediti e scoprirai altre location esclusive.

Iscriviti al mio blog e se non lo hai ancora fatto, anche alla mia newsletter.

Spread the love

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *