Consigli e suggerimenti per un weekend a Barcellona!

Sei in procinto di fare una fuga di un weekend a Barcellona?!? In questo articolo voglio darti i miei consigli utili ad organizzare al meglio la tua fantastica mini vacanza alla scoperta delle più importanti attrazioni di Barcellona.

Troverai anche consigli su dove mangiare e sulle esperienze da vivere nel tuo weekend a Barcellona! Partiamo assieme…

Quando andare un weekend a Barcellona

Barcellona si trova lungo la costa nord-est della Spagna, grazie ad un clima mite e tanti giorni di sole è piacevole da visitare tutto l’anno, tuttavia il periodo migliore è la primavera quando non fa ancora troppo caldo e la città non è ancora stata presa d’assalto dai turisti, oltre al fatto che non è ancora altissima stagione e i prezzi sono decisamente più bassi.

Come arrivare dall’aeroporto al centro di Barcellona

L’aeroporto di Barcellona El Prat dista dal centro della città circa 15 km. e i collegamenti sono davvero numerosi.

Puoi scegliere fra metro, treno, Aerobus (bus veloce)bus cittadino, transfer privato, taxi e noleggio auto.

Per recarti in centro l’opzione più conveniente è prendere la metropolitana linea gialla L9 direzione Zona Universitaria dal Terminal 1 o dal Terminal 2 e poi cambiare con la linea che ti porta più vicina alla tua destinazione. Il biglietto di sola andata costa 5,15 € e arriverai al centro di Barcellona in circa 40 min.

Per acquistare il biglietto trovi i distributori automatici o i bancomat direttamente alla stazione della metro.

Cosa vedere in un weekend a Barcellona

Ricchissima di cose da fare e luoghi di interesse da vedere, la vibrante capitale della Catalogna è una meta affascinante che meriterebbe diversi giorni per essere visitata con la giusta calma, mah…niente paura, io ti aiuterò ad ottimizzare il tempo a tua disposizione per non perdere le più importanti attrazioni che la città offre.

Barcellona è nota in tutto il mondo per i capolavori di architettura modernista, nati dalla eccezionale fantasia dell’architetto Antoni Gaudì, come ad esempio la Sagrada Familia, Park Güell, Casa Batllò e la Pedreira.

Le principali attrazione da non perdere

  • SAGRADA FAMILIA
un weekend a Barcellona, la Sagrada familia

È il luogo di culto più importante della città e sicuramente uno dei più visitati.

Questa magnifica e imponente opera di Antoni Gaudì è in costruzione dal 1882 e sarà finalmente ultimata nel 2026, esattamente cent’anni dopo la morte del suo ideatore.

Ti consiglio di acquitare l’ingresso prioritario con audioguida scaricabile sul cellulare (portati le cuffiette) al costo di 33,80 (ne vale veramente la pena) e di goderti la visita di questo capolavoro unico nel suo genere.

Sali anche sul campanile…il panorama su Barcellona è davvero spettacolare!

  • PARK GÜELL

Il Park Güell è un enorme giardino cittadino progettato dall’architetto Antoni Gaudí, inaugurato nel 1922 e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1984.

Il parco deve il suo nome a Eusebi Güell, un ricco impresario, appassionato dell’opera di Gaudí, che gli commissionò originariamente la costruzione di un complesso residenziale di lusso, idea in seguito abbandonata per lasciare il posto ad un parco con uno scenario da fiaba.

Il Parco ti piacerà tantissimo perchè è davvero spettacolare….. forme ondulate, colonne dall’aspetto di alberi, figure di animali, forme geometriche decorate con mosaici e fabbricati con pezzi di ceramica colorata.

Per assicurarti la visita acquista con anticipo il tuo biglietto salta coda per evitare di non trovare posto.

un weekend a Barcellona, Park Güell

  • CASA BATLLÒ

Per raggiungere Casa Batllò puoi prendere la metro L2 linea lilla, L3 linea verde, L4 linea gialla e scendere a Passeig de Gràcia (la linea verde ti porta più vicino).

un weekend a Barcellona, Casa Batlló

Tra il 1904 e il 1906, Gaudí ristrutturò in stile modernista questa casa, risalente al 1875, per Josep Batlló i Casanovas, un ricco magnate tessile.

Si trova nella zona di Illa de la Discòrdia.

All’epoca era composta da otto case, divise su quattro piani.

Un vero capolavoro dai colori vivaci e dalle forme stravaganti da vedere assolutamente.

  • CASA VICENS

È la prima vera e propria casa disegnata e ralizzata da Gaudì. Anche questa merita di essere visitata.

  • CASA MILÀ (LA PEDREIRA)

Fu commissionata nel 1905 dagli sposi Pere Milà e Roser Segimon all’architetto Antoni Gaudì e il piano nobile era destinato ad essere la loro casa mentre gli appartamenti sarebbero stati affittati.

weekend a Barcellona, Casa Milà La Pedreira

  • IL MERCATO DELLA BOQUERIA

Lasciati coinvolgere dall’atmosfera del folkloristico mercato della Boqueria, il più grande della Catalogna, un tripudio di colori, profumi, suoni e sapori.

Qui oltre ai banchi dove fare la spesa ci sono molti vivaci localini che servono da mangiare.

Assaggia i piatti tipici locali di El Quim (banco 582), un bar per uno spuntino o un aperitivo veloce a base di specialità catalane, o qualche proposta del bar Pinotxo (465), come il piatto catalano di ceci con pinoli e uvetta, le cargols (lumache) o l’escalivada, calamaretti con fagioli cannellini e un cubetto di pancia di maiale caramellata e ancora assaggia le proposte di Ramblero. Se vuoi invece pranzare vai al Restaurant La Gardunya (998).

un weekend a Barcellona, mercato de la Boqueria

Il Mercato della Boqueria, si trova sulla Rambla ed è aperto tutti i giorni tranne la domenica dalle 8 fino alle 20.30, ma solo alcune bancarelle sono aperte durante tutto il giorno.

La maggior parte è aperta dalle 8 alle 14 durante la settimana e fino alle 18 il venerdì e sabato.

Cosa vedere in un weekend a Barcellona

  • IL PALAU DE LA MUSICA CATALANA

Conosci la storia di questo palazzo?

Ai primi del novecento il coro Orfeó Català, che poi diventerà famoso in tutto il mondo, stava cercando un luogo adatto ad esibirsi. Ed ecco che l’architetto Lluis Domenech i Montaner progettò questo magnifico edificio modernista, completato nel 1908, per essere la sede della Società Corale della Catalogna. Esterni affascinanti, con elementi architettonici unici (mai visto nulla di simile) e interni sorprendenti con una sala concerti senza eguali.

io al palau de la musica catalana

Puoi effettuare una visita guidata, oppure, se sei appassionato di musica potresti decidere di assistere ad uno spettacolo (sempre che ci sia nelle date in cui sei a Barcellona) come ho fatto io, e ti assicuro che l’esperienza è stata fantastica! Clicca qui per il programma degli spettacoli.

  • LA COLLINA DI MONTJUIC
un weekend a Barcellona, cabinovia per la collina del Montjuic

Questa collina merita assolutamente una visita, vediamo come raggiungerla.

Dalla fermata della linea metro verde di Paral-lel, L3, prendi la funicolare che con lo stesso biglietto della metro ti porta al punto di partenza della cabinovia che ha due fermate, la prima per il Parc de Montjuic e la seconda per il Castell de Montjuic.

Il costo del biglietto di andata e ritorno della cabinovia è di 15 euro.

Arrivato in cima le attrazioni da non perdere oltre, al fantastico panorama, sono il castello di Montjuic, lo Stadio Olimpico, la Fondazione Joan Mirò, la Fontana Magica, un meraviglioso spettacolo di fontane danzanti di luci, colori e musica che illumina le notti della città.

Lo spettacolo della Fontana Magica di Barcellona non è attivo sempre ma solo in determinati giorni e orari, che variano a seconda della stagione. Verifica gli orari aggiornati sul sito ufficiale.

La fontana, purtroppo, da gennaio 2023 è chiusa come misura di prevenzione per il protocollo di emergenza siccità.

Un weekend a Barcellona: passeggia lungo Las Ramblas

Una delle esperienze da non perdere a Barcellona è sicuramente quella di passeggiare lungo Las Ramblas, ammirando la sua atmosfera vivace, il brulicare di gente, i mercati, i vari locali e bar che offrono delizie locali di ogni genere.

Questo bellissimo viale alberato è lungo un chilometro e mezzo e collega Placa de Catalunya, una delle principali piazze di Barcellona a Port Vell.

BARCE RAMBLA

Un weekend a Barcellona : Port Vell

un weekend a Barcellona, Port Vell

Port Vell, è il “Porto Vecchio”, la parte più antica del porto di Barcellona. 

È una delle principali attrazioni turistiche di Barcellona.

Un ponte pedonale, Rambla de Mar, collega la Rambla con Port Vell.

Qui troverai un grande centro commerciale, il Maremàgnum, con bar, ristoranti, cinema e l’acquario.

La cucina locale è uno dei punti di forza di Barcellona, se vuoi sapere quali sono i piatti tipici, dove mangiarli e dove dormire clicca qui!

Barcellona mi è piaciuta moltissimo, anzi, siccome non era la prima volta che la vedevo, ma la seconda, essendoci stata diversi anni fa, mi è piaciuta ancora di più e mi sento di consigliartela più che mai!

Spero di essere riuscita a darti consigli utili per partire presto per un weekend a Barcellona alla scoperta di questa fantastica meta della Catalogna!

Se il mio articolo per organizzare un weekend a Barcellona ti è stato utile, non esitare a condividerlo sui tuoi canali social con un semplice click!

Iscriviti alla newsletter e continua a seguimi anche su Instagram e sulla mia pagina Facebook per avere nuove idee di viaggio!

Alla prossima!

Spread the love

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *